Vince Abbracciante

Martedì 9 agosto 2022 ore 21.30 - Vigoleno Sagrato di S. Maria delle Grazie

 

Nando Di Modugno - chitarra

Giorgio Vendola - contrabbasso

Una vera e propria musica da crocevia in cui si incrociano istanze, esigenze, desideri e sogni distanti che profumano di terre lontane e di idee esotiche, pur restando fortemente ancorata alla terra della nascita e alla nostalgia di casa in cui si sogna sempre di tornare. Questo in sintesi è il tema del concerto che il fisarmonicista pugliese Vince Abbracciante, uno dei più grandi interpreti italiani di questo strumento della nuova generazione, col suo trio terrà martedì 9 agosto alle 21:30 sul sagrato di S. Maria delle Grazie a Vigoleno.

Negli arabeschi sonori creati da Abbracciante si trova un che di antico e un che di nuovo. C’è il sapore della terra salentina, generoso come un vino rosso primitivo, che pulsa, che innerva i non pochi abbandoni ad idee popolari e che ribadisce il forte legame dell’autore con quella Puglia così aspra e pure incredibilmente generosa come una madre. E c’è allo stesso tempo la gentilezza e il sospiro jazz che ricorda Astor Piazzola con inesausta malinconia. Il disco esprime il senso di un’intera regione: colta e popolare.

Per ordire questa trama, Abbracciante utilizza lo strumento principale della musica popolare italiana, la fisarmonica, in un discorso che diventa una sola voce con la chitarra di Nando Di Modugno e il contrabbasso di Giorgio Vendola.

Vince Abbracciante, nato a Ostuni nel 1983, ha intrapreso gli studi musicali con il padre Franco all’età di otto anni diplomandosi in musica jazz presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, sotto la guida di Gianni Lenoci. Nel 2000 vince il “25° Concorso Internazionale Città di Castelfidardo” e nel 2003 vince il 53° Trofeo Mondiale di fisarmonica, nel 2018 vince il Bucharest International Jazz Competition con il suo trio mentre nel 2021 con il disco “Terranima” si aggiudica l’Orpheus Award, premio della critica per le migliori produzioni discografiche di fisarmonica. Dal 2000 è testimonial delle fisarmoniche Borsini di Castelfidardo. Si è esibito in tutto il mondo suonando con musicisti di spicco, ha all’attivo quattro album come solista e ha scritto diverse colonne sonore per i film del regista Gianni Torres.

 

Ingresso libero e gratuito

No prenotazioni

Date dell'evento: 09/08/2022


da non perdere nei dintorni

Vivi e gusta
Scopri il territorio