Malvasia di Candia aromatica DOC

Definire Piacenza terra di vini è quasi scontato, è la storia a tramandarne l’evidenza. 

Oggi il vino emergente della Provincia di Piacenza proviene dalla Malvasia di Candia aromatica, un vitigno autoctono (cioè non trapiantato da altre aree). Tra le 17 tipologie di questa varietà, iscritte col nome di Malvasia nel Registro Nazionale delle Varietà, risulta una delle più ricche e interessanti, incredibilmente versatile, capace di partorire nettari di ottima qualità sia frizzanti e spumantizzati, sia fermi secchi, dolci e passiti. 

Occorre tenere presente che la Malvasia era già conosciuta ai tempi dell’Antica Grecia, quando si producevano vini, per lo più bianchi, provenienti da grappoli di differenti vitigni con un unico essenziale elemento comune: il loro appassimento al sole. 

La varietà di Candia Aromatica viene coltivata principalmente in provincia di Piacenza (e in quantità molto più contenute a Parma e Reggio Emilia). La qualità più alta si esprime probabilmente nei Passiti, ma con la Malvasia si realizzano anche apprezzati spumanti e bianchi fermi di pregio, premiati dalle guide e dagli esperti.