Val Tidone

La Val Tidone è stata modellata dal torrente Tidone, al confine tra le province di Piacenza e Pavia; confina ad Est con la Val Trebbia e ad Ovest con l’Oltrepò Pavese. A Sud prende origine dalle pendici del Monte Penice e si estende verso Nord attraverso un morbido paesaggio collinare ricoperto da vigneti, tratto caratteristico di questa valle. 

I comuni piacentini della Val Tidone offrono una scelta veramente ampia in qualunque stagione dell’anno, sarà impossibile annoiarsi!  

L’intero territorio è punteggiato da castelli e fortilizi costruiti in epoca medioevale per difendersi dalle minacce di Pavia: il complesso fortificato di Rocca d’Olgisio, la Rocca di Agazzano e il castello di Sarmato. 

Proseguendo verso l’Alta Val Tidone, nei territori di Caminata, Nibbiano e Pecorara, gli amanti della natura potranno ritenersi soddisfatti: è consigliata una sosta alla Diga del Molato, che ha dato origine al lago artificiale di Trebecco; dalla diga si propaga poi il sentiero del Tidone, un percorso di sessantanove chilometri da percorrere a piedi, in bicicletta o a cavallo costeggiando il torrente Tidone, dalla sua sorgente sino alla confluenza nel fiume Po.

Numerose anche le architetture religiose, in particolare lungo la via Francigena: la Collegiata di Santa Maria Assunta a Borgonovo, la Collegiata di Castel San Giovanni e la chiesa di Vicobarone dedicata a San Colombano.

La bellezza dei paesaggi, la mitezza del clima, l’ampia offerta storica e culturale oltre alle pregiate specialità enogastronomiche renderanno unico il tempo trascorso in questa valle!


Da vedere in questo luogo