Val d'Arda

La Val d’Arda si trova nella parte orientale del territorio piacentino, dal confine con la provincia di Parma alla pianura padana, ed è attraversata dal torrente Arda. Ogni anno migliaia di turisti sono attirati dai numerosi castelli e borghi che testimoniano l’importanza strategica di questa valle nel corso dei secoli, oltre che dall’apprezzabile panorama naturalistico. 

Il Parco dello Stirone e del Piacenziano e il Parco del Monte Moria costituiscono il centro naturalistico della zona: gli escursionisti hanno la possibilità di osservare affioramenti di rocce sedimentarie risalenti a milioni di anni fa, piccoli canyon creati dall’erosione del torrente con le stratificazioni argillose e fossili tipiche della zona e boschi secolari. Da non dimenticare anche Parco fluviale di Isola Giarola, Isola Serafini e l’Oasi de Pinedo, situati nella parte bassa della valle, dove l’Arda incontra il fiume Po.

All’interno dei parchi si trovano alcune delle principali attrazioni: i borghi di Vernasca, Vigoleno e Castell’Arquato, gioiello architettonico del passato situato in posizione dominante sulle colline. Meritano una visita anche Chiaravalle della Colomba, abbazia benedettina cistercense fondata nel 1135 da S. Bernardo a pochi km da Fiorenzuola d’Arda, e Villa Verdi, dimora voluta dal Maestro al termine della sua carriera, nel comune di Sant’Agata di Villanova.

In Val Chero, una delle otto valli minori, si trova invece un importante sito archeologico, Veleia Romana, municipium romano a partire dal I secolo a.C.


Da vedere in questo luogo