Palazzo Mercanti

Palazzo Mercanti si trova nella piazzetta omonima; fu costruito alla fine del Seicento su progetto dell’architetto piacentino Angelo Caccialupi commissionatogli dal Collegio dei Mercanti, istituzione presente in città dal medioevo al periodo napoleonico. 

L’edificio si articola su tre piani: al piano terreno, in un elegante loggiato le colonne binate reggono arcate a tutto sesto, a cui corrispondono ai piani superiori due ordini di paraste intervallate da altrettanti ordini di finestre. 

Sebbene sia un edificio seicentesco non presenta la classica facciata in cotto liscio, senza decorazioni; essa è alquanto insolita per la presenza del portico, determinata dalla funzione pubblica del palazzo e quindi dalla necessità di uno spazio aperto riparato; da sottolineare anche la sovrapposizione degli ordini anziché l’uso di un unico ordine e, di conseguenza, anche la suddivisione con fasce marcapiano e l’intonaco rosso.

Durante la dominazione francese, soppresse le antiche corporazioni, il Palazzo Mercanti fu sede del collegio elettorale, del tribunale del commercio e del Teatro della Filodrammatica.


da non perdere nei dintorni

Eventi
Vivi e gusta