Villa Sforza Fogliani

La data di costruzione del fortilizio di Castelnuovo, nominato in documenti del 1100 come Montebello o Belmonte, è del tutto ignota; dopo i Della Porta, si succedettero come proprietari i Visconti, i Terza, gli Sforza e nel 1472 il feudo passò a Lodovico Fogliani, secondo marito di Isabella d’Aragona. 

A partire dalla seconda metà del Seicento, il castello venne trasformato in elegante dimora gentilizia e successivamente ampliato.

Le due ali e il corpo centrale della Villa, attribuita a Luigi Vanvitelli (noto principalmente per la Reggia di Caserta), si aprono dallo scalone a doppia rampa su un parco all’italiana. 

In seguito alla donazione dell’ultima esponente della famiglia, Clelia Sforza Fogliani d’Aragona, il complesso è entrato a far parte dei beni della Santa Sede; nel 1926 Papa Pio XI lo destinò a Istituto Universitario per religiose e mantenne questa funzione fino al 1973. Oggi gli edifici sono di proprietà dell’istituto Toniolo, Ente Fondatore dell’Università cattolica. 


da non perdere nei dintorni

Eventi
Gli itinerari consigliati per te
Vivi e gusta