La città medievale: Piacenza e la sua urbanistica tra rivi, xenodochi e architetture religiose.

Come si è sviluppata l’urbanistica medievale a Piacenza? E quali testimonianze troviamo ancora presenti nel tessuto urbano? Economia, progresso e potere religioso caratterizzano l’evoluzione di Piacenza nel passaggio dalla storia “romana” a quella “medievale”, una fase di fermento e crescita che si concretizza nel patrimonio storico-artistico della nostra città, da sempre situata in una posizione altamente strategica per il commercio e i pellegrinaggi.

Risponderemo a queste domande grazie alla relatrice che ci accompagnerà in questo nuovo incontro della serie di conferenze di Arte e Architettura dedicate ai 900 anni della Cattedrale di Piacenza, l’arch. Letizia Anelli, con all’attivo incarichi professionali e consulenze in ambito di progettazione architettonica con specializzazione in interventi sui beni culturali architettonici, artistici e paesaggistici. Dal 2019 fa parte dell’Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della Diocesi di Piacenza-Bobbio.

All’esperienza professionale affianca, dal 2007, l’attività di volontariato nel FAI Fondo per l’Ambiente Italiano con l’attuale ruolo di Capo Delegazione della provincia di Piacenza.

Dal 2015 collabora con il Politecnico di Milano-Polo di Piacenza per la didattica nei laboratori di progettazione. Nel 2013 consegue la laurea magistrale al Politecnico di Milano con il progetto “Da militare a museale. Il patrimonio diocesano piacentino negli spazi dell’ex monastero di San Sisto”.

L’appuntamento si svolgerà online su piattaforma Zoom alle ore 18.00. Per partecipare, con la possibilità di interagire con l’arch. Anelli tramite eventuali domande e richieste di curiosità, è necessario iscriversi compilando il form al seguente link https://forms.gle/LXwL4Wwz1u2gWkk69

Senza la possibilità di interazione con il relatore l’incontro sarà visibile in diretta sulla pagina Facebook “Complesso Monumentale Cattedrale di Piacenza”

Date dell'evento: 18/05/2022


da non perdere nei dintorni

Vivi e gusta
Scopri il territorio