Stradone Farnese

L’attuale Stradone Farnese, in precedenza noto come Strada di San Bernardino, fu voluto nel 1543 per collegare due poli opposti della città, raggiungendo la Porta di Sant’Antonio in fondo all’attuale Via Taverna: questo progetto non verrà mai portato a termine. 

L’operazione urbanistica fu attuata dal legato pontificio Uberto Gambara e concepita come tracciato veloce di attraversamento della città, protetto dalle nuova mura e costeggiante il reticolo antico. 

Anche il suo intento di “vetrina monumentale” della città non verrà raggiunto: per questo oggi lungo la via gli edifici presentano strutture disomogenee, risalenti a epoche diverse. 

Una curiosità: i 545 colonnotti di marmo che ne delimitano i marciapiedi vennero fatti installare dagli Austriaci a spese dei residenti dello Stradone. 


da non perdere nei dintorni

Eventi
Gli itinerari consigliati per te
Vivi e gusta