Fantasmi di Rivalta

Pare che la provincia di Piacenza, al contrario della sua fama di territorio tranquillo, sia "infestata" dai fantasmi! Una prova ne è il Castello di Rivalta di Gazzola: come ogni maniero che si rispetti, tra le sue mura custodisce segreti, ricordi di battaglie e di intrighi. E anche i fantasmi non mancano all'appello, anzi, il castello di Rivalta ne accoglie ben due!

Il più "antico" è lo spirito di Pietro Zanardi Landi, ucciso per mano di Galvano Landi, suo rivale nella contesa dell'eredità del suocero, Obizzo Landi. Il fantasma vagò nel castello fino al 1890, quando cioè la sua famiglia tornò in possesso del maniero.

L'altro spirito può essere considerato un vero e proprio poltergeist: è il cuoco Giuseppe, ucciso nel ‘700 dal maggiordomo del castello, del quale Giuseppe aveva insidiato la moglie. Questo spettro dispettoso però non si manifesta con urla o altre immagini spaventose: la sua presenza si avverte quando gli interruttori della luce vengono accesi e spenti senza che nessuno li tocchi, oppure quando alcuni oggetti cambiano improvvisamente posizione senza un visibile intervento umano.


da non perdere nei dintorni

Eventi
Approfondimenti e tipicità