Statistiche web

Klimt e la musica del suo tempo - Concerto per i 105 anni della morte di Gustav Klimt

L’ evento musicale Klimt e la musica del suo tempo, concerto per i 105 anni dalla morte di Gustav Klimt fissato in data 4 febbraio 2023, alle ore 18.00, presso la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza è organizzato dall’associazione culturale “Phonisos Music Association”.

Il concerto nasce per ricordare il pittore Gustav Klimt centocinque anni dalla sua morte e propone l’esecuzione in forma cameristica di due lavori musicali del periodo tardoromantico, Siegfried Idyll di Richard Wagner proposto nella sua strumentazione originale del 1870 (per 13 strumenti) e Lieder eines fahrenden Gesellen, ciclo liederistico del compositore Gustav Mahler nella versione del 1920 per orchestra da camera di Arnold Schoenberg. Il concerto sara’ preceduto da un’introduzione a cura del maestro Paolo Alessandro Rossini e sarà seguito dalla visita al Ritratto di Signora custodito presso la galleria.

Al concerto partecipa la formazione cameristica dell’Orchestra Farnesiana, realtà giovanile tutta piacentina formata da professionisti per un totale di 17 strumentisti. La voce dei Canti è affidata a Rebecca Brusamonti, giovane soprano piacentino e la direzione e la concertazione al maestro Gianluca Feccia.

Il concerto si inserisce nell’ottica di riscoperta nella nostra città della musica colta tardoromantica del periodo della Secessione Viennese, musica con cui sicuramente il pittore Gustav Klimt ebbe a che fare e che sicuramente lo ispirò (si ricordi brevemente che per la mostra del Fregio di Beethoven di Klimt del 1902 il direttore dell'Opera di Vienna Gustav Mahler diresse un arrangiamento di due cori dalla Nona Sinfonia di Beethoven; v’è inoltre fra i due artisti un trait d’union importante dato dalla figura della scrittrice e compositrice Alma Mahler, intima prima di Klimt e poi moglie di Mahler). Il Ritratto di Signora, preziosa opera custodita nella Galleria d'arte moderna Ricci Oddi offre alla città la possibilità di creare legami interessanti (in un’ottica molto cara ai secessionisti) fra il linguaggio pittorico e quello musicale.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Date dell'evento: 04/02/2023


da non perdere nei dintorni

Vivi e gusta
Scopri il territorio