Pubblico Passeggio Facsal

La parola Facsal o Faxhall per i piacentini indica un luogo ben preciso: viale Pubblico Passeggio, ossia quella suggestiva strada alberata al limitare del centro storico, lunga quasi 2 chilometri. Ma da dove viene la parola Facsal?

Il nome deriva da una storpiatura di quello dei Vauxhall Gardens a Londra, così popolari a inizio Ottocento che un po’ ovunque grandi viali o giardini alberati prendevano il loro nome. 

Ombreggiato da platani secolari, il Pubblico Passeggio corre su ciò che è rimasto delle vecchie mura, alle porte del centro storico. Il viale è il luogo ideale per passeggiate, giri in bicicletta e momenti di relax sulle numerose panchine disseminate lungo il percorso. In alcuni momenti dell'anno ospita mercati, fiere e attività culturali per grandi e piccini. 

Ma non è sempre stato un luogo di puro relax! Nel dopoguerra vi furono perfino organizzate alcune gare automobilistiche. Nel 1947 l’Automobile Club Piacenza organizzò una gara di vetture elaborate: il percorso si snodava tra lo Stradone Farnese e il Facsal, per un totale di circa tre chilometri e mezzo. Di quelle gare si ricorda ancora che le automobili sfrecciavano sul viale a 110 chilometri orari, e che Mario Avalle, vincitore di una delle prove, gareggiò con la sua Topolino a una media di quasi 99 chilometri orari. 


da non perdere nei dintorni

Eventi
Gli itinerari consigliati per te
Vivi e gusta