Museo dell’Abbazia di Bobbio

Il Museo dell’Abbazia, allestito nelle sale che anticamente ospitavano il famoso scriptorium e la prestigiosa biblioteca, raccoglie preziose testimonianze storiche e artistiche che spaziano dall’archeologia tardo romana fino alle pitture rinascimentali. L’attuale allestimento del museo adotta una scansione storica, per cui dai reperti di epoca romana si procede verso l’Alto Medioevo e il Rinascimento, attraverso sei sezioni.

Tra i reperti di epoca romana si segnalano due pezzi pregevoli: la pisside in avorio (III - IV secolo d.C.) di manifattura siriaco-palestinese, nella cui decorazione è rappresentato Orfeo intento a suonare la lira attorniato da un moltitudine di animali e la grande idria di alabastro (III-IV secolo), donata al monastero probabilmente dal Papa Onorio I. La sezione museale più consistente è rappresentata dal lapidario: capitelli, colonnine, plutei appartenenti all’antica Basilica di San Colombano e magnifiche pietre del periodo longobardo-carolingio, lavorate con motivi floreali o geometrici e originariamente ornate con colorate paste vitree. Ampio spazio è inoltre dedicato agli oggetti devozionali, tra i quali spiccano le ampolle palestinesi (VI secolo d.C.) con le quali i pellegrini portavano dalla Terrasanta in Occidente l’olio del Santo Sepolcro. Nella pinacoteca, tra i pezzi più importanti sicuramente vi è il grande polittico del leonardesco Bernardino Luini del 1522.


da non perdere nei dintorni

Eventi
Gli itinerari consigliati per te
Vivi e gusta