Io vorrei che questo ballo non finisse mai

direzione artistica, testi e regia Riccardo Buscarini

interpreti Riccardo Buscarini, Sabrina Fontanella, Mauro Barbiero

con musiche di Nino Rota, Rosemary Clooney e altri

luci e proiezioni Marco Gigliotti

costumi Vincenzo Verdesca

produzione Teatro Gioco Vita, Riccardo Buscarini

Teatro Filodrammatici - ore 21

(max 100 spettatori)

durata: 50'

L’anima del cinema italiano degli anni 50 e 60 colora di un’atmosfera onirica questo spettacolo/evento in cui due performer invitano il pubblico a partecipare, attraverso il movimento, a famose scene di ballo tratte da celeberrime pellicole di Luchino Visconti, Federico Fellini, Vittorio De Sica, Dino Risi e altri. Rievocando l’immaginario della balera, lo spettacolo avvolge il pubblico e lo accompagna in un molteplice gioco di citazioni, rimandi e immedesimazione tra immagine in movimento, danzatore, suono, parola e spettatore.

Il monologo di un attore/cantante che racconta dell’attrazione per una persona incontrata durante una festa estiva viene “contrappuntato” dalla proiezione di scene di ballo da celebri film. Ogni scena descrive un genere di ballo diverso - tango, mambo, rock ‘n roll, twist, valzer - i cui movimenti vengono insegnati dai performer allo spettatore, che diventa protagonista di un folle ballo sociale. Lo spettacolo si tramuta così in una festa che invita tutto il pubblico a muoversi senza sosta. Dopo il successo a Milano, Leeds (Regno Unito) e Bleiburg (Austria) lo spettacolo ritorna a Piacenza dove è nato. E questa volta in forma di site specific al Teatro Filodrammatici, ritrasformando questo spazio in quello che un tempo fu: la balera della città.

Date dell'evento: 08/10/2022


da non perdere nei dintorni

Vivi e gusta
Scopri il territorio